:title:
  1. L’alternanza scuola lavoro nella legge 107/2015 (c.d. “Buona Scuola”)

     

      

L’alternanza scuola-lavoro venne introdotta nel sistema scolastico italiano con la Legge 53/2003, voluta dall’allora Ministro Moratti; si trattava di una sperimentazione che è rimasta tale fino a luglio 2015, quando il Parlamento italiano ha approvato la Legge 107/20152, la c.d. “Buona scuola”, con cui di fatto termina la fase di sperimentazione e l’alternanza scuola-lavoro diviene ordinamento.   Nello specifico, è previsto un obbligo di alternanza di 200 ore per gli studenti dei licei e di 400 ore per gli studenti di istituti tecnici e professionali.

           

È indispensabile effettuare alcune precisazioni riguardo il computo delle ore:

  • l’obbligo di alternanza entra in vigore per gli studenti delle classi terze a partire dall’anno scolastico 2015/2016;
  • il monte ore va raggiunto durante il secondo biennio e terzo anno;
  • l’alternanza può essere effettuata sia in periodo scolastico sia in periodo di sospensione delle lezioni, anche con la modalità dell’impresa simulata;
  • sono da conteggiarsi anche le ore impiegate per attività di preparazione (quale ad esempio la formazione in materia di sicurezza) e di verifica;
  • l’obbligo di alternanza si considera assolto con almeno il 75% delle ore previste;
  • l’assoluzione dell’obbligo è condizione indispensabile per l’ammissione all’Esame di Stato. (fatte salve disposizioni ministeriali diverse)

 Sono subito riscontrabili due grosse novità da interpretare come segnali di rottura rispetto alla situazione precedente:

  1. l’alternanza non è più un’opportunità attivata volontariamente dalle scuole, bensì diviene un obbligo: le scuole dovranno implementare i percorsi e gli studenti dovranno adempiere a tale obbligo;
  2. in tale obbligo ricadono anche i licei, che erano rimasti piuttosto marginali rispetto alla proposta di sperimentazione, in quanto l’alternanza non era mai stata vista come vera opportunità formativa per gli studenti di questi percorsi.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.