:title:

Il referente per l’alternanza assieme ai responsabili dell’alternanza devono riunirsi periodicamente per progettare le varie attività previste per l’alternanza scuola lavoro e nello specifico:

Progettazione del percorso di alternanza

  • si stabiliscono i periodi in cui viene effettuata l’alternanza (in genere le classi 5^ all’inizio dell’anno scolastico, le classi 4^ tra fine gennaio e le prime settimane di febbraio e le classi 3^ durante l’ultima settimana di maggio e le prime due settimane di giugno);
  • nella classe in cui si è responsabili per l’alternanza si deve fare un elenco in cui riportare il nominativo degli studenti, il luogo di residenza e la possibile azienda da abbinare per il percorso di alternanza; in genere si cerca di non allontanare troppo lo studente dal luogo di residenza (soprattutto se minorenne) e si cerca di contattare un’azienda che sia coerente col percorso di studio intrapreso;
  • si prendono i contatti telefonici e via e-mail (nel caso si rendesse necessario)con le aziende;durante il colloquio telefonico si spiega la modalità secondo cui si svolgerà l’attività di alternanza (date, organizzazione, contatti, regolamentazione, compiti degli studenti, ecc.); il referente per l’alternanza e i responsabili per l’alternanza possono anche visitare l’azienda e confrontarsi col tutor aziendale o con il titolare per definire nello specifico il percorso di alternanza previsto per gli studenti;
  • si prepara la documentazione e la si consegna agli studenti avendo cura di spiegare come si compilano i documenti dell’alternanza scuola lavoro;
  • si stila un documento e lo si invia a un incaricato della segreteria didattica del “Galilei” che utilizzerà il documento per predisporre le pratiche assicurative;
  • al termine dell’attività chi ha organizzato l’alternanza per il corso di riferimento si deve accertare di avere tutta la documentazione relativa agli studenti, verificare che i documenti siano stati compilati correttamente e che non manchino alcuni dati; inserire i documenti in appositi raccoglitori personalizzati per studente.

Monitoraggio degli studenti (Tutor scolastico)

  • durante il periodo di alternanza il tutor scolastico (che può essere anche un responsabile o il referente per l’alternanza) prende contatti telefonici con l’azienda per verificare che tutto si stia svolgendo correttamente e per organizzare un incontro con il corrispettivo tutor aziendale o la persona di riferimento indicata dal titolare dell’azienda;
  • il tutor deve effettuare delle visite periodiche settimanali c/o l’azienda (almeno 1 per settimana);
  • il tutor scolastico deve spiegare come si compilano i vari documenti (nel caso ce ne fosse bisogno) al tutor aziendale, deve verificare il corretto inserimento dello studente sul luogo di lavoro e raccogliere eventuali suggerimenti e critiche da parte dell’azienda;
  • alla fine del periodo di alternanza il tutor scolastico deve preoccuparsi di raccogliere tutti i documenti forniti agli studenti e verificare che siano stati compilati correttamente e nella loro interezza;
  • infine il tutor scolastico deve riportare tutta la documentazione al responsabile dell’alternanza per quella classe ei documenti saranno inseriti negli appositi raccoglitori nominali.

È di fondamentale importanza sottolineare che per tutti gli studenti dell’Istituto, prima di intraprendere il percorso di alternanza scuola lavoro, viene erogato un corso di formazione generale sui temi della salute e sicurezza sul lavoro della durata di quattro ore;il referente per l’alternanza si occupa di organizzare e gestire il corso che viene impartito alle classi seconde di tutto l’istituto. Il superamento del corso prevede la corretta compilazione di una serie di test; la mancata compilazione o il non superamento di un numero minimo di domande impedisce di ottenere l’attestato di frequenza del corso.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.